Negli ultimi anni i principi morali ed etici della nostra società hanno scaturito un cambiamento nella dieta di molti: chi per evitare sofferenze atroci agli animali, chi per senso di giustizia morale o rispetto, chi per una scelta ecologica, chi per motivi propriamente salutari.

Insomma, tanti di noi hanno scelto di cambiare la propria alimentazione diventando vegetariani o vegani e cioè passando ad un regime dietetico che non prevede l’assunzione di carne e pesce o, addirittura, di tutti gli alimenti di origine animale.

Sono molti i padroni di cani aderenti a queste scuole di pensiero e, anche se poco comune, tanti di loro desiderano estendere la loro linea vegetariana anche agli animali a quattro zampe.

I cani possono davvero diventare vegetariani?

C’è da premettere la natura del nostro animale da compagnia: il cane, discendendo dal lupo, è un’animale carnivoro, il che vuol dire che un’alimentazione del tutto priva di carne potrebbe non essere adatta al suo benessere.

Col tempo, però, essendo stretto compagno dell’uomo il cane si è “abituato” alla dieta umana.

Avanzi di pranzi e cene da secoli sono il pasto principale della maggior parte dei nostri animali da compagnia e, soprattutto nel passato, all’interno di essi non c’era molta quantità di carne, cosa che fa sorridere chi oggi vorrebbe nutrire il proprio cane a base esclusivamente vegetariana.

Il cane, in conlcusione, si potrebbe definire un’animale nato carnivoro e diventato ai giorni nostri in parte onnivoro.

In particolare negli ultimi anni, si sono diffuse le crocchette vegetali per cani, che sorgono come soluzione ai padroni desiderosi di apportare una dieta vegetariana anche ai loro cuccioli da compagnia.

Queste particolari crocchette contengono solo materie prime vegtali, formulate in modo da bilanciare e apportare tutti i nutrienti di cui i nostri amici a quattro zampe necessitano.

Ma vediamo più nel dettaglio tutti i pro e i contro che potranno far valutare ognuno di noi sulla possibilità di apportare modifiche così importanti all’alimentazione del nostro cagnolino.

Crocchette vegetariane per cani – Pro e Contro

crocchette vegetariane

Il delicato passaggio alla dieta a base vegetale del nostro amico peloso non è impossibile, ma si devono prendere alcune accortezze. Per prima cosa il cambiamento dietetico deve avvenire gradualmente e sotto la supervisione del veterinario, in modo da far abituare l’animale al nuovo regime alimentare.

OffertaBestseller No. 1
Natural Trainer - Cibo per cani adulti di grande taglia, Alimento Secco con Tonno e Riso, 12kg
  • Natural trainer adult maxi è prodotto con tonno e riso, con i benefici dell’alga spirulina e dei semi di lino come ingredienti funzionali; l’alimentazione contenente tutta l’energia di cui ha...
Bestseller No. 2
Green Petfood VeggieDog Grinfree, confezione da 1 (1 x 10 kg)
  • Green Petfood VeggieDog senza grani, 10 kg
OffertaBestseller No. 5
Bestseller No. 6
YARRAH Vega Cibo secco vegetariano per tutti i cani adulti I Squisiti bocconcini biologici, 2kg I...
  • VIZIA IL TUO GATTO CON IL CIBO PIÙ GUSTOSO: Se sei in cerca di un cibo alternativo più sano, gustoso e nutriente, la ricerca è finita! YARRAH cibo premium Bio è qui per sorprendere il tuo cane con...
Bestseller No. 7
YARRAH Vega Cibo secco vegetariano per tutti i cani adulti I Squisiti bocconcini biologici, 10kg I...
  • VIZIA IL TUO GATTO CON IL CIBO PIÙ GUSTOSO: Se sei in cerca di un cibo alternativo più sano, gustoso e nutriente, la ricerca è finita! YARRAH cibo premium Bio è qui per sorprendere il tuo cane con...

Altra cosa da tener conto è la facilità di adattamento alla dieta vegetariana: i cani di grossa taglia potrebbero più facilmente passare ad un regime dietetico a base vegetale, al contrario dei cani di piccola taglia che avranno più difficoltà.

Ma anche lo stile di vita dell’animale sarà influente, infatti è consigliata una dieta di tipo vegetale ai cani che svolgono attività particolarmente intense (come i cani da lavoro, di soccorso ecc), è sconsigliata e sarà più rischiosa atturala invece a cani più sedentari, da appartamento.

Anche l’età oltre alla taglia e lo stile di vita, sarà parte dei fattori determinanti che ci faranno riflettere sull’acquisto di crocchette a base vegetale per i nostri amici a quattro zampe.

Fatte queste considerazioni, c’è da considerare tutta una serie di possibili conseguenze a cui potremmo andare incontro imponendo al nostro animale una dieta di questo tipo.

Nel caso in cui il nostro cane abbia particolari carenze a livello nutrizionale si potrebbe rischiare di peggiorare la sua salute: i cani non sono in grado di produrre, ad esempio, la vitamina D, molto presente nella carne (quella di tipo D3), anche se in parte presente nei vegetali (quella di tipo D2).

Questo potrebbe portare ad una carenza di questo tipo di vitamina. E ancora, per la produzione di taurina, componente importante per la salute del nostro animale, è necessario il giusto apporto di proteine alla dieta del cane.

E qui le conseguenze potrebbero essere ben più gravi.

La carenza di taurina, infatti, se trascurata, può portare il cane a presentare sintomi come: ingrossamento del cuore, dolore pelvico o addominale, sangue nelle urine, problemi a livello cardiaco fino addirittura alla morte.

Tutte queste possibili insidie di cui abbiamo parlato non hanno come fine e non devono dissuaderci dal desiderio di voler acquistare ed introdurre delle crocchette vegetariane per i nostri cani.

Semplicemente, c’è bisogno di essere informati ed è importante tener presente che non esiste una chiara risposta sul fatto se sia possibile o meno che i nostri animali da compagnia possano vivere a lungo e felici senza cibarsi di carne.

A rafforzare le idee di chi vorrebbe dar da mangiare al proprio cane le crocchette vegetariane ci sono comunque alcune evidenze importanti da considerare.

Se il vostro cane dovesse soffrire di allergie, proporre un regime vegetariano potrebbe addirittura essere una soluzione per ridurre i sinotmi.

Dopo le pulci, le principali cause di allergie cutanee dei cani sono quelle di tipo alimentare, e sono da ricercare spesso nelle proteine della carne come il pollo, l’agnello o il manzo.

Così come le allergie di questo tipo, anche i problemi medici, come le malattie al fegato e i calcoli renali, potrebbero essere risolti ed eliminatii con l’introduzione di una dieta di tipo vegetariana nella vita del nostro amico a quattro zampe. Altra cosa di cui tener conto sono le problematiche individuali di ogni animale.

Così come ci sono cani intolleranti al cibo vegetale, infatti, ci sono cani intolleranti al cibo animale, nei quali un’alimentazione per loro inadatta potrebbe portare a vomito, diarrea e a segnali che ci indicano che la ciotola del nostro cane contenga cibi sbagliati e di conseguenza da cambiare.

Conclusioni:

Anche se hai letto negli articoli precedenti la classifica delle crocchette per cani, anche per le tipologie vegetariane si trovano dei buoni prodotti.

Quali sono, dunque, le conclusioni da trarre dopo aver letto ed esserci informati sulla questione? Il nostro cane potrà mangiare crocchette vegetali?

La sua alimentzione potrà basarsi esclusivamente su quella tipologia di cibo o servirà qualcos’altro? Corriamo dei pericoli? Tutte le risposte a queste legittime domande che tanti padroni si pongono, non si possono sintetizzare in un unico e strenuo parere.

Il consiglio, forse pedante ma necessario, è sempre lo stesso: è fondamentale monitorare con attenzione le sostanze nutritive che il nostro cagnolino assume.

Finchè questa condizione si rispetta, con l’aiuto del nostro veterinario, uno stile di vita vegetariano è realizzabile, ed è quindi possibile acquistare crocchette di tipo vegetale create appositamente per cani.

Quel che è certo è che la scelta di cambiare alimentazione non può essere presa alla leggera e deve avvenire sempre sotto il consiglio del nostro veterinario nutrizionista di fiducia.

Lui ci potrà guidare e avvertire nel caso in cui il regime alimentare debba essere modificato, ci potrà consigliare se è necessario riccorrere a cambiamenti per riequilibrare e rendere bilanciata la dieta del nostro amico peloso, perché faccia sì che stia bene per il resto della sua vita.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here