Cani problematici? Nasce il progetto “Irrecuperabili? Decidiamolo insieme!”

L’associazione ALFA propone una valutazione comportamentale gratuita per prevenire gli abbandoni

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

ALFA, da sempre in prima linea contro il fenomeno dell’allontanamento dei cani dalle famiglie adottive, è felice di annunciare l’avvio di un progetto concreto per l’aiuto della gestione dei cani problematici, nato grazie al supporto di “Centro Studio Cani, scuola per proprietari di cani” di Roma, un ente specializzato nel recupero comportamentale dei cani con disagi comportamentali e nella gestione delle razze ibridate con il lupo, e in collaborazione con il settore Giustizia e Animali dell’ente “Cassazione.net”, con i medici veterinari e con le strutture aderenti.cani problematici“L’idea nasce dall’aumento negli ultimi venti anni del numero di animali domestici in famiglia, senza che questa sensibilità sia stimolata da un altrettanto adeguato livello di crescita culturale circa l’etologia di questi esemplari, spesso scelti per puro senso estetico, tralasciando un’analisi comportamentale preventiva, volta alla selezione consapevole di un compagno compatibile con le effettive esigenze della famiglia di adozione” afferma l’associazione. “Le cause di questa leggerezza si traducono in attriti e fraintendimenti che nascono tra cani e proprietari, che ogni giorno sfociano in dinamiche fuori controllo e che ogni anno si traducono in migliaia di cani abbandonati in Italia”.

“Consapevoli della frequenza e della diffusione di tali situazioni, insieme all’ente di informazione giuridica “Cassazione.net”, abbiamo deciso di dare una speranza in più a tutti questi cani problematici avviando insieme il progetto Irrecuperabili? decidiamolo insieme! continua ALFA. “Un programma che vuole offrire una risposta concreta a tutti coloro che sono stanchi, sfiduciati o rassegnati ad un rapporto conflittuale con il cane. Può servire ai cani che hanno già delle difficoltà, o essere di grande aiuto ai proprietari per crescere il proprio cucciolo equilibrato ed espressivo”.

Le associazioni e i medici veterinari aderenti, valutate le criticità del binomio cane-padrone hanno la possibilità di richiedere per loro una valutazione più approfondita da parte degli educatori del Centro Studio Cani. L’educatore passerà qualche ora in compagnia del cane e del proprietario ed effettuerà a titolo completamente gratuito una valutazione sull’entità e sulle motivazioni delle conflittualità e, in seguito, ne discuterà con il proprietario, che avrà la possibilità di sperimentare i primi piccoli successi lavorando insieme per verificare personalmente che il cane può cambiare, senza alcuna violenza e costrizione, il proprio comportamento in pochi minuti, se si comunica in maniera etologicamente corretta con lui.

“Chiediamo a chi pensa che il rapporto con il proprio cane sia irrecuperabile di contattarci per poter valutare correttamente e in maniera completamente gratuita il problema e prendere in esame tutte le possibili soluzioni comportamentali” è l’appello dell’associazione.

Fonte e foto: ALFA

© Riproduzione riservata