Maiali deformi destinati a diventare salumi: scandalo in Spagna

Animal Equality si è attivata per far chiudere l’allevamento e denunciare i responsabili

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Maiali deformi, con enormi ascessi ed ernie gigantesche. Animali che presentano gravi ulcere ricoperte di mosche e larve, e che vivono perennemente nei propri escrementi. Maiali che vivono a contatto con animali morti in avanzato stato di putrefazione, deboli o infermi cannibalizzati dagli altri animali. Maialini lasciati a morire in agonia senza mai ricevere alcuna assistenza veterinaria. Container colmi di cadaveri.maiali deformiQuesto è quanto è emerge dalle immagini sconvolgenti raccolte da Animal Equality all’interno di un allevamento di maiali in Spagna in collaborazione con l’equipe di Jordi Évole, giornalista del noto programma televisivo Salvados.

I filmati mostrano centinaia di maiali deformi, malati e morenti completamente abbandonati a se stessi per mesi interi, condannati a passare tutta la loro vita in condizioni di sofferenza estrema senza mai ricevere cure veterinarie.

L’allevamento in questione – riporta Animal Equality – è uno dei principali fornitori di ElPozo, noto marchio di carne e salumi distribuito da Amazon in molti paesi europei, tra cui anche l’Italia.

“Il caso portato alla luce è il più grave esempio di negligenza nel campo del benessere animale mai riscontrato in Europa” denuncia Animal Equality. “Animal Equality ha immediatamente provveduto a denunciare la situazione alle autorità ed ora ElPozo sarà chiamato a rispondere di fronte alla legge”.

La notizia ha fatto il giro del web in poche ore ed è già apparsa su alcune tra le più importanti testate europee, tra cui El Paìs e The Independent, suscitando l’indignazione di centinaia di migliaia di cittadini europei.

La petizione, avviata da Animal Equality per chiedere a ElPozo di introdurre politiche volte a migliorare le condizioni di vita degli animali, ha già registrato oltre 150 mila firme a livello internazionale.

Non è uno scandalo solo per il mancato rispetto dei diritti degli animali, ma si tratterebbe di un’enorme violazione anche della sicurezza alimentare: “secondo la normativa vigente spagnola, infatti, gli animali malati possono comunque essere inviati al macello, dove le parti considerate adatte al consumo umano vengono separate dal resto e immesse nella catena di produzione” dichiara Animal Equality.maialiMatteo Cupi, direttore esecutivo di Animal Equality Italia, ha dichiarato: “Queste sono alcune fra le immagini più agghiaccianti che abbia mai visto. Un simile livello di negligenza è inaccettabile, a maggior ragione nell’Unione europea. I responsabili dovranno rispondere delle proprie azioni.” E aggiunge: “ElPozo non distribuisce solo in Spagna, ma in molti paesi europei. Per questo in Italia abbiamo avviato una petizione per chiedere ad Amazon di cessare immediatamente la vendita di questi prodotti nel nostro paese“.

Animal Equality si è subito attivata per fare chiudere l’allevamento in questione e per portare i responsabili di questi maltrattamenti di fronte a un giudice, “ma abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti per aumentare la pressione su ElPozo e riuscire così a fermare le atrocità in corso” conclude l’associazione.

Potete firmare qui la petizione: 

maiali deformi

Qui il video:

Fonte, foto e video: Animal Equality

© Riproduzione riservata