Dalla Sardegna al “Continente”: ecco chi è Fidati di Me Onlus

Dalla provincia di Oristano, cani e gatti arrivano in Lombardia in cerca di famiglia

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Fidati Di Me nasce ufficialmente come Onlus nel 2011 in provincia di Oristano, precisamente a San Nicolò d’Arcidano, con lo scopo di recuperare cuccioli e adulti di cani e gatti abbandonati in alcuni comuni della provincia di Oristano (come San Nicolò d’Arcidano, Uras, Marrubiu, Terralba) e in alcune zone in provincia di Bergamo.Fidati di Me

Fidati Di Me, infatti, ha creato un ponte tra nord e sud con lo scopo di difendere i diritti degli animali e combattere l’abbandono, il randagismo, la vivisezione, tutte le forme di maltrattamento e sfruttamento degli animali, e i combattimenti di animali nei territori dove i suoi volontari risiedono.

Gli animali recuperati da noi vengono portati presso una struttura veterinaria per offrire loro un primo soccorso e, se necessario, curati. Poi vengono microchippati, sverminati, vaccinati, testati per la leishmaniosi e filariosi se cani, o per FIV e FELV se gatti, e quindi sterilizzati” racconta Roberta Vassalli, responsabile pubbliche relazioni e pubblicazione annunci dell’associazione.

Fidati Di Me“Una volta verificate le buone condizioni cliniche, ed effettuate le prassi veterinarie di base, i volontari trasferiscono i cani e gatti così salvati in provincia di Bergamo e Milano, dove ci sono più possibilità per loro di poterli seguire da vicino sino alla loro adozione. Ci impegniamo, quindi, a trovare a tutti una famiglia e a darli in adozione con apposito questionario, scheda di adozione, previo controlli pre e post affido, principalmente in Lombardia” continua Roberta. “Unica eccezione sono gli inadottabili (soggetti malati o con disturbi comportamentali, per esempio) che restano in un piccolissimo rifugio privato a nostre spese, presso un terreno nella provincia di Oristano, assistiti con amore fino alla fine dei loro giorni da una sola volontaria che vive in zona per dedicarsi loro”.

Ciò comporta un lavoro piuttosto impegnativo che consiste nel mettere appelli e locandine per dare visibilità agli animali in cerca di una casa, per poi fare un’attenta selezione delle famiglie richiedenti e verificarne la serietà, nonché l’idoneità prima di procedere con l’adozione: sono circa 20 i cani e 30 i gatti a cui l’associazione riesce a trovare una sistemazione ogni anno.

Necessitiamo sempre di donazioni da chiunque abbia cuore e possibilità, di cibo e farmaci per poter andare avanti a curare e sfamare tutti i cani e i gatti che accogliamo, di volontari che pubblichino appelli su siti internet e social, di donazioni per affrontare i costi delle staffette” spiega Roberta, che aggiunge “attualmente abbiamo in carico 40 cani e 30 gatti più quelli randagi in strada che sono di numero variabile intorno alla ventina…”

I CASI DEL CUORE
Scegliere un caso del cuore per Roberta è difficile, poiché sono diversi i quattro zampe che da troppo tempo aspettano una famiglia. Daisy, per esempio, sta crescendo in canile: arrivata a Bergamo all’età di 4 mesi, attende ormai quasi da 3 che qualcuno si innamori di lei. Così come Diva, una giovane segugia di soli 6 mesi, nata in serraglio.Fidati Di MeFra i gatti anche Desiree non sembra suscitare interesse: eppure è una micia bellissima, dal pelo morbido e di un colore molto particolare. Purtroppo a causa di una brutta congiuntivite avuta da piccola ha un occhietto velato, ma è assolutamente autonoma e indipendente.

FIDATI DI ME ASSOCIAZIONE ONLUS
Per informazioni:
Roberta (solo per informazioni generali) – 3479154591
pau.beatrice08@gmail.com
vassallirob@gmail.com
paola.baretti@gmail.com
http://fidatidimeanimal.blogspot.it/
https://lenostreadozioni.blogspot.it/
Pagina Facebook

© Riproduzione riservata