Piano di salvataggio dei greyhound di Macao: il tempo stringe

Già 44 associazioni e gruppi hanno risposto all’appello, ma è necessario intensificare gli sforzi e le adozioni prima della chiusura del Canidrome

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Ben 44 associazioni e gruppi di adozione dall’Europa e dal resto del mondo hanno già risposto all’appello Global Rehoming Appeal for the Canidrome Greyhounds lanciato da Pet Levrieri Onlus, garantendo supporto ad Anima Macao nel piano di salvataggio dei greyhound del cinodromo cinese e impegnandosi a trovare adeguate famiglie adottive.MacaoUn numero veramente importante e in constante crescita, segno che una vasta rete di organizzazioni di tutela animale e di rifugi da tutto il mondo si sono presi a cuore il destino dei greyhound di Macao e che l’opinione pubblica mondiale insieme a loro sta reclamando con sempre maggiore forza il rilascio dei greyhound di Macao ancora vivi e il loro affido alle cure di Anima Macao.

Ricorderete certamente la campagna lanciata lo scorso luglio per salvare i 650 levrieri ancora presenti nel Canidrome, che chiuderà ufficialmente i battenti tra pochi mesi. Il tempo, dunque, stringe.

I levrieri di Macao sono solo ad un passo dalla salvezza e dalla libertà, manca ora più che mail’intervento del governo di Macao per rendere possibile tutto ciò.

Albano Martins, Christine Dorchak ed io ringraziamo tutte le associazioni e i gruppi che hanno risposto al nostro appello” ha dichiarato Stefania Traini presidente di Pet Levrieri Onlus “Invitiamo coloro, che desiderano aiutare da qualsiasi parte del mondo in cui sono in vigore buone norme sul benessere degli animali, a contattarci. Aderite, scendete in campo per i greyhound di Macao. In questo momento serve più che mai un impegno speciale e concreto da parte di tutti coloro che amano gli animali”.

Per contattare Pet Levrieri Onlus e offrire il vostro aiuto potete scrivere a savemacaugreyhounds@gmail.com o contattare direttamente:
Albano Martins: albano@animamacau.org
Christine Dorchak: christine@grey2kusa.org
Stefania Traini: stefania.petlevrieri@gmail.com

Fonte e foto: Pet Levriri Onlus

© Riproduzione riservata