Gattina investita perde l’arto anteriore destro

Dopo la lunga e difficile convalescenza, oggi è felice con la sua nuova famiglia grazie all’OIPA

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Qualche giorno fa, i volontari dell’OIPA di Brescia hanno trovato nella cestina di Luna, gattina di appena 6 mesi investita da un’auto, il post-it che da diverse settimane aspettavano: “Ciao, oggi parto in volo sul mio trasportino, ma non vi preoccupate, la valigia è già pronta, anche da tripodi si può fare”gattinaDopo neanche un mese dal suo ricovero, che è avvenuto lo scorso gennaio, eccola finalmente rinata.

Ritrovata per strada in una frazione di Palazzolo sull’Oglio (BS), era in stato di evidente difficoltà e ha rischiato la vita non solo a causa della cancrena ad una zampa anteriore che stava infettando altre parti del corpo, ma anche durante l’operazione chirurgica, inevitabile per salvarle la vita.

Luna, infatti, al momento del’incidente aveva solo 5 mesi e l’anestesia per gatti così piccoli può essere fatale, ma nel suo caso non c’era altra scelta alla rimozione completa dell’arto anteriore destro, scapola inclusa.

Tuttavia a seguito dell’intervento, nonostante le sue condizioni fisiche migliorassero giorno dopo giorno, lo stesso non si poteva dire per il suo umore: molto abbattuta per l’amputazione dell’arto anteriore, durante le diverse settimane di convalescenza la gattina passava il suo tempo sempre nello stesso angolo della gabbia, tra la lettiera e la ciotola del cibo.gattinaOggi grazie alle cure donate dai sostenitori dell’OIPA e dai suoi volontari, Luna è finalmente felice con la sua nuova famiglia.

Fonte e foto: OIPA

© Riproduzione riservata