10 cani scoperti in una villa abbandonata a Palermo

Malati e malnutriti: salvi grazie all’intervento delle guardie eco zoofile dell’OIPA

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Completamente abbandonati a sé stessi: questo lo stato di 10 cani trovati in una villa abbandonata a Mondello (Palermo), una delle spiagge più rinomate della Sicilia.10 caniIn seguito a un sopralluogo, tra i meravigliosi viali alberati e le splendide ville in stile liberty, le guardie eco zoofile dell’OIPA di Palermo sono intervenute insieme alla Polizia di Stato in soccorso ai 10 cani prigionieri, tutti in grave stato di incuria: sporchi, denutriti e con evidenti ferite sanguinanti, i cani, tra cui un cucciolo, erano privi di qualsiasi riparo, senza acqua né cibo, costretti a vivere tra la sporcizia e le loro stesse deiezioni, in un giardino pieno di terra, rottami e materiali legnosi.

10 caniIl pastore tedesco, l’unico che poteva usufruire di una tettoria come riparo, era legato con una catena di appena 1 metro,mentre i due mix pitbull erano inchiodati a terra tra il fango e le feci il raggio di azione di solamente di 80 cm. Un altro cane, invece, che scappato fuori dalle sbarre del cancello della villa, si era procurato numerose ferite al fianco e diverse lacerazioni in altre parti del corpo.

“Oltre ad essere stato sanzionato per abbandono, detenzione di animali in spazi angusti e mancanza di iscrizione all’anagrafe canina, visto che ben 5 cani erano privi di microchip, per il proprietario è scattata la denuncia per abbandono, maltrattamento e detenzione incompatibile con la natura etologica degli animali produttiva di gravi sofferenze” dichiara l’OIPA. “Sono tuttora in corso indagini delle guardie eco zoofile dell’OIPA e successivi sopralluoghi per verificare l’adempimento delle prescrizioni intimate”.

Fonte  e foto: OIPA

© Riproduzione riservata