Crescono le segnalazioni di maltrattamento a danno di cavalli, pony e affini

LNDC e Progetto Islander lanciano la campagna #difendiAMOli: una petizione per tutelare i diritti degli equidi

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Crescono sempre di più le segnalazioni di maltrattamenti ai danni di cavalli, pony, asini e affini provenienti da tutta Italia.cavalliLe numerosissime denunce riguardano principalmente la cattiva gestione e detenzione degli animali. Nel caso specifico dei cavalli, inoltre, sono tantissime le segnalazioni che riguardano giri di corse clandestine in mano a soggetti legati alla criminalità.

Questi fatti hanno spinto Lega Nazionale per la Difesa del Cane e Progetto Islander a lanciare, in occasione della Giornata Internazionale per i Diritti degli Animali, 9 e 10 dicembre, la campagna #difendiAMOli.

Una petizione rivolta a tutti i Comuni italiani e alle principali organizzazioni che li rappresentano (ANCI e ANCPI) affinché questi si dotino di un Regolamento comunale ad hoc per tutelare il benessere psicofisico di questi meravigliosi animali che hanno diritto alle cure e alle attenzioni dovute” annunciano le due Associazioni.

La raccolta firme avverrà, oltre che online, anche attraverso una presenza di tavoli informativi nelle piazze delle maggiori città italiane: “Da sempre infatti gli equidi sono considerati animali da lavoro e vengono utilizzati per il trasporto di persone o per gare di corsa. Tuttavia sempre più persone considerano queste splendide creature per quello che realmente sono: esseri senzienti, dotati di una particolare intelligenza e sensibilità, con particolari esigenze psicofisiche. Scegliere di proteggere i cavalli, pony, asini e affini rappresenta un gesto di grande sensibilità e civiltà. LNDC e Progetto Islander ringraziano fin da ora chi vorrà contribuire con la propria firma a raggiungere questo importante traguardo” concludono le Associazioni.

Fonte e immagini: LNDC, Progetto Islander

© Riproduzione riservata