Accordo tra Carabinieri e Animalisti Italiani Onlus per contrastare i reati a danno degli animali

Il Protocollo d’intesa su maltrattamento di animali, bracconaggio, sfruttamento e altri illeciti, durerà tre anni

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

L’Arma dei Carabinieri, nella persona del Comandante del Comando Unità per la Tutela Forestale, Ambientale e Agroalimentare Carabinieri, Generale C.A. Antonio Ricciardi, e l’Associazione Animalisti Italiani OnlusAnimalisti Italiani Onlus, nella persona del Presidente Walter Caporale hanno sottoscritto un Protocollo d’Intesa della durata di tre anni, in merito al maltrattamento di animali, al bracconaggio, agli animali utilizzati nell’attività circense, all’abusivismo edilizio, agli incendi boschivi, abbandono di rifiuti e contraffazione dei prodotti agroalimentari.

“Si tratta di un accordo storico” dichiara soddisfatto Walter Caporale, Presidente degli Animalisti Italiani Onlus “i cui dettagli, piani di intervento e di azione verranno definiti congiuntamente al Generale C.A. Ricciardi nei prossimi mesi. In coordinazione con il Comando Unità per la Tutela Forestale, Ambientale e Agroalimentare Carabinieri, l’Associazione Animalisti Italiani Onlus svolgerà congiuntamente attività di educazione ambientale verso il mondo della scuola, attività di ricerca e monitoraggio sugli endemismi presenti nelle Riserve Naturali”.

Carabinieri e Animalisti Italiani Onlus nei prossimi mesi predisporranno specifici piani di azione con calendarizzazione e dimensione degli impegni.

“Siamo certi che l’Unione tra due passioni, quella dei Carabinieri e quella dei volontari degli Animalisti Italiani Onlus, porterà nel giro di pochi anni a una capillare riduzione dello sfruttamento e del maltrattamento degli animali in Italia, oggi purtroppo in aumento. Felice 2018 a tutta l’Arma dei Carabinieri, al Comando Unità Tutela Forestale Carabinieri e ai volontari Animalisti Italiani Onlus” conclude l’associazione.

L’accordo segue quello stipulato dalla LAV lo scorso agosto sempre con l’Arma dei Carabinieri.

Fonte e foto: Animalisti Italiani Onlus

© Riproduzione riservata