Roma: OIPA salva un pastore tedesco in stato di completo abbandono

Marika è stata sequestrata e la proprietaria denunciata

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Reclusa 24 ore su 24 in una piccola struttura da cui non poteva mai uscire, senza cibo e con poca acqua putrida a disposizione: sono le condizioni di completo abbandono e incuria in cui è stata ritrovata Marika, una femmina di pastore tedesco di circa cinque anni segnalata alle Guardie zoofile dell’OIPA di Roma nei pressi dei Castelli Romani.Roma Marika sequestroCostretta a giacere tra le proprie deiezioni, Marika è stata trovata visibilmente denutrita e trascurata, tanto che presentava delle unghie molto lunghe ed è stata trovata affetta da un tumore mammario mai curato.

Roma Marika sequestro unghieImmediatamente sequestrata, è stata trasferita in custodia giudiziaria presso una bellissima struttura dove sarà operata e sterilizzata, mentre la proprietaria è stata denunciata all’autorità giudiziaria per detenzione incompatibile con la natura dell’animale.

Ricordiamo, infatti, che il maltrattamento di animali è un reato penale e come tale punibile per legge con multa e/o arresto. Se si è testimoni di un maltrattamento è bene fare denuncia immediatamente a Polizia o Carabinieri, interpellando anche il nucleo delle guardie eco zoofile di zona (comune o regione), che garantirà assistenza, intervenendo prontamente per un controllo. La segnalazione può arrivare via telefono, fax o e-mail.

È sempre bene poter identificare il nome del segnalante e avere un recapito telefonico del quale sarà garantito l’anonimato. Inoltre, presso molti comuni italiani, è istituito lo Sportello per i diritti degli animali aperto al pubblico per informazioni e segnalazioni (qui i contatti dell’ufficio di Roma).

Infine, OIPA ha messo a disposizione anche un servizio per denunciare i maltrattamenti sul web: è possibile denunciare video o immagini violente o che violino la legge grazie al progetto ‘Stop viral animal cruelty’.

Fonte e foto: OIPA

© Riproduzione riservata