Al via il progetto di OIPA ‘Stop viral animal cruelty’

Video violenti contro gli animali? Segnalali all’associazione

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Sul web circolano sempre più frequentemente video e immagini di maltrattamenti contro gli animali che, oltre a rappresentare spesso un reato, urtano la sensibilità degli utenti e costituiscono un pericolo per eventuali emulatori.oipa video web maltrattamentiSe ne è parlato approfonditamente nel corso del convegno intitolato ‘Specie diverse – Stesse tutele’, svoltosi il 16 maggio alla Camera dei Deputati.

Da oggi, grazie al progetto OIPA ‘Stop viral animal cruelty’, gli utenti che troveranno online video o immagini di maltrattamenti potranno segnalarlo direttamente attraverso un modulo apposito e richiederne la rimozione.

Il servizio, reso possibile dalla collaborazione tra OIPA e la società Tutela Digitale, prevede l’attivazione, entro 48 ore dalla segnalazione, di un tentativo di rimozione attraverso tutti gli strumenti a disposizione di un team di specialisti del web e della eliminazione di contenuti illeciti dalla rete.

“L’obiettivo” dichiara l’OIPA “è creare uno strumento pratico e veloce per segnalare tali illeciti, evitare una divulgazione nociva togliendo il ‘palcoscenico’ agli autori di queste crudeltà, e in parallelo procedere ai sensi di legge con l’intervento delle autorità a seguito di una denuncia sporta dallo stesso utente o anche dall’associazione’.

Le segnalazioni resteranno anonime e permetteranno alle autorità di scoprire e perseguire i responsabili di altri casi come quello di Angelo, fino ad oggi rimasti impuniti.

Qui il link per accedere al servizio.

© Riproduzione riservata