Dopo anni sfruttata come fattrice, l’hanno abbandonata in un cespuglio

Questa la triste storia di Peppa, anziana cagnolina salvata ad Aversa

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

peppa-IIUn sabato pomeriggio Emma Gatto, Presidente della Sezione di Aversa (CE) della Lega Nazionale per la Difesa del Cane, stava passeggiando con i cani che accudisce quotidianamente quando questi l’hanno attirata verso un cespuglio. Nascosta tra i rovi c’era una piccola maltesina, visibilmente in difficoltà e spaventata. La cagnolina era molto diffidente ma alla fine si è lasciata prendere e portare al sicuro.

Peppa, così l’hanno chiamata i volontari, è apparsa subito in condizioni pessime: sporca, con una forte dermatite dovuta ai parassiti e, cosa ancora più grave, un vistoso tumore alle mammelle. I volontari l’hanno immediatamente fatta visitare dal veterinario e dopo qualche giorno è stata operata dalla ASL di Aversa, che ha asportato completamente la massa tumorale.

La visita e l’operazione hanno evidenziato come la piccola Peppa abbia in passato fatto numerosissime cucciolate. È molto probabile, quindi, che sia stata sfruttata finché possibile e poi abbandonata quando si è ammalata, quando, cioè, aveva più bisogno di qualcuno che se ne prendesse cura.

Peppa è una cagnolina di almeno 10 anni, molto dolce e affettuosa che merita una seconda possibilità: al momento è accudita con amore dalla Sezione LNDC di Aversa ma i volontari sperano che trovi presto una nuova casa.

Per informazioni su Peppa e per adottarla, contattare la Sezione LNDC di Aversa scrivendo una email a legadifesacane@virgilio.it o chiamando lo 081.8111070.

Fonte e foto: LNDC

© Riproduzione riservata