Maxi sequestro a Tenerife: la polizia spagnola salva 230 cani

Intercettato un giro di combattimenti clandestini. Molti i cani di famiglia rubati nelle abitazioni della zona

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

La polizia spagnola sabato scorso poco prima dell’alba ha messo in campo un’operazione imponente contro i combattimenti clandestini di cani.
ring combattimentiNel comune di Güímar a Tenerife sono state arrestate 30 persone accusate di aver partecipato a uno di questi combattimenti.

Gli incontri avvenivano in una zona rurale della cittadina, denominata la Medida e gli agenti sono stati indirizzati sul luogo dalle denunce dei vicini che avevano notato movimenti e attività sospette: sembrerebbe infatti che nella casa si facesse anche spaccio di droga e riciclaggio di denaro.

All’interno dello stabile gli agenti hanno ritrovato anche un “ring” e sul retro dello stabile diversi sacchi dell’immondizia pieni di cadaveri di cani morti probabilmente durante i combattimenti o gli allenamenti.

Secondo le denunce, infine, molti dei 230 cani – tra cui diversi cuccioli – ritrovati e salvati da morte certa nei combattimenti, sarebbero stati rubati in abitazioni della zona.

Qui il video dell’operazione:

Fonte: Diariodeavisos
Video e immagini: Policia Nacional e MDCTV.com

© Riproduzione riservata