Emergenza freddo e maltempo a Salerno: LNDC mette in sicurezza gli anziani

L’associazione lancia un appello: servono altre cucce

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Il maltempo di questi ultimi giorni ha creato numerosi problemi in molte zone del sud Italia. Tra queste, oltre al Molise, c’è la zona del salernitano dove i cani ospitati nel Canile ai Monti di Eboli e nel Municipale di Salerno versano in condizioni drammatiche a causa del freddo e del ghiaccio.

salernoGli attivisti della Sezione locale di LNDC, che da anni assistono e monitorano l’attività nei due canili, hanno provveduto a trasferire i cani più anziani e bisognosi al caldo, tenendoli in stallo. Tuttavia nei due rifugi ci sono ancora molti animali che hanno bisogno di vedere migliorare le loro condizioni di vita.

In una lettera inviata al Comune di Salerno, titolare delle strutture, la Presidente Nazionale LNDC Piera Rosati ha chiesto che l’Ente provvedesse ad acquistare cucce e teloni per proteggere dal freddo e dalle intemperie gli animali rimasti, oltre a ricordare la necessità di avviare la ristrutturazione di entrambi i rifugi.

A questa richiesta, l’Amministrazione comunale ha risposto tempestivamente e ha predisposto l’acquisto di teloni e oltre la metà delle cucce richieste. Lega Nazionale per la Difesa del cane ha apprezzato molto la celerità nell’agire concretamente del Comune di Salerno e auspica in una collaborazione sempre più proficua tra l’Associazione e l’Ente, a tutela degli animali e a supporto dei cittadini.

Purtroppo i cani sono tanti e LNDC lancia un appello a tutte le persone di buon cuore perché è necessario comprare le cucce che ancora mancano e di cui c’è assolutamente bisogno affinché gli animali siano al riparo dal freddo e dalle intemperie di questo inverno che sarà ancora lungo. Qui tutti i riferimenti per chi volesse donare un aiuto.

Fonte e foto: LNDC

© Riproduzione riservata