E’ quasi miracolo per Ettore

Grazie a massaggi specifici potrà tornare a camminare

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Ettore è un giovane cirneco con gravi difficoltà deambulatorie accolto dalle Guardie eco zoofile dell’OIPA di Genova il giugno scorso. Da un primo accertamento sembrava che non riuscisse ad allungare le zampe anteriori a causa di una contrazione dei nervi che gli impedisce di assumere una postura corretta così come di muovere normalmente gli arti.

ettore-new-1Dopo aver effettuato la risonanza magnetica e un controllo specialistico, per Ettore si sono aperte le porte di un nuovo cammino, sicuramente molto impegnativo sia per lui che per chi lo segue, ma che ci auguriamo sia tutto in salita” dichiarano i volontari dell’OIPA. E’ proprio notizia di pochi giorni fa, infatti, la speranza che per Ettore ci siano buone probabilità di tornare pian piano a camminare.

Secondo i medici che l’hanno visitato, la contrattura dei nervi e dei muscoli che gli impedisce di muovere correttamente gli arti anteriori può essere gradatamente curata grazie a dei massaggi specifici, da praticare in alcuni punti del corpo, tra cui collo, schiena, gambe e piedi.
Le sedute di massaggi, combinate insieme all’uso di una speciale pettorina, che gli consentirà di sollevarsi in piedi con un sostegno per assumere la postura corretta, dovrebbero consentire al giovane Ettore di sciogliere e rilassare gradatamente la contrattura muscolare che gli impedisce di camminare a quattro zampe.

Una volta raggiunti i primi progressi, si potrà valutare quali passi successivi intraprendere, come per esempio la fisioterapia in acqua. “Con la grande forza di volontà che possiede e con il prezioso supporto di chi lo segue giorno per giorno, siamo convinti che Ettore, un giorno non molto lontano, potrà guardarci dritto negli occhi con lo sguardo fiero di un cane che ha riconquistato la sua dignità” conclude l’OIPA.

Fonte e foto: OIPA

© Riproduzione riservata