Parte e lascia la cagnolina senza cibo né acqua rinchiusa sul balcone

Salvata dalle Guardie Zoofile dell’OIPA di Teramo, è in forte stato di shock. La proprietaria denunciata per abbandono di animale

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Era talmente sotto shock che per salvarla è stato necessario rinchiuderla dentro una piccola cesta. Abbandonata su un terrazzino al terzo piano di una palazzina, Molly abbaiava in maniera straziante e senza sosta da almeno cinque giorni. A segnalarla alle Guardie dell’OIPA di Teramo sono stati proprio i vicini di casa, allarmati dal suo pianto disperato.

molly-14

Quando sono sopraggiunti i Vigili del Fuoco in supporto alle Guardie dell’OIPA, la meticcia di piccola taglia era in preda a un grave stato di panico: chiusa fuori dall’abitazione, la cagnolina si è ritrovata improvvisamente sola, senza acqua, cibo e priva di qualsiasi riparo dalle intemperie. Oltretutto in giornate in cui sulla città di Teramo si sono abbattuti anche dei violenti temporali.

molly-6Vista l’impossibilità di rintracciare la proprietaria, che risultava irreperibile, le Guardie dell’OIPA si sono rivolte al Procuratore della Repubblica di Teramo per chiedere l’autorizzazione a un intervento immediato con il quale soccorrere il cane. Messa in salvo dai Vigili del Fuoco con l’ausilio di una piccolo bidone, Molly è stata condotta presso il canile sanitario dove a poco a poco si sta riprendendo dal forte stato di shock diagnosticato anche dagli stessi veterinari e causato dall’improvviso allontanamento della proprietaria, denunciata per abbandono di animali.

Fortunatamente non ha cercato di gettarsi dal balcone come invece ha fatto nel luglio scorso un cane spagnolo, che si è salvato solo grazie alla prontezza e all’ingegno dei vicini. Altrimenti l’epilogo avrebbe potuto essere, purtroppo, ben diverso.

Fonte e foto: OIPA

© Riproduzione riservata