Olio di Neem: un valido supporto anche nella cura di cavalli e pony

Completamente atossico, è impiegato per il suo effetto insetticida, antiparassitario, antimicotico e disinfettante

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Le proprietà riconosciute del Neem sono molteplici e spaziano dai benefici per la persona, agli animali, all’agricoltura. Tra quelle più importanti troviamo: proprietà antivirali, antibatteriche, antiparassitarie, antisettiche, antifungine, antiossidanti. Viene, infatti, utilizzato nei campi più diversi: in cosmetica per la salute e la bellezza di capelli e pelle, ma anche per la cura di piante e animali. Per l’uso veterinario si impiega in mangimi e fitofarmaci, per dare benefici alla salute degli animali senza le controindicazioni dei prodotti chimici tradizionali.

cavalli_neem-2Che cosa rende l’olio di Neem così funzionale ed efficace? Il contenuto elevato di vitamina E (tocoferolo), un nutriente e vitaminico essenziale e vitale, e all’alta concentrazione di acidi grassi essenziali (in particolare l’acido oleico e l’acido stearico).

Abbiamo già visto le proprietà antiparassitarie esercitate dal Neem su cani e gatti, ma i nostri quattro zampe di casa non sono gli unici fedeli amici che possono godere delle virtù curative di questo olio. Anche per cavalli e pony, infatti, l’olio di Neem è completamente naturale e atossico ed è impiegato per il suo effetto insetticida, antiparassitario e disinfettante.

L’Olio di Neem contrasta le irritazioni da punture e morsi di insetti e parassiti e si usa contro le mosche, i moscerini, i pidocchi e gli acari, per curare ferite minori, cicatrici e per la ricrescita del pelo. È inoltre un valido aiuto contro la dermatite del cavallo: uno shampoo a base di Neem lo aiuterà ad alleviare il prurito grazie alle sue proprietà lenitive per pelle e pelo. Si possono anche mescolare prima del lavaggio poche gocce di olio al normale shampoo che si utilizza. Il Neem crea una barriera che ha un effetto protettivo e emoliente sulla cute irritata.

È molto utile anche contro i funghi: in questo caso l’olio può essere utilizzato puro e non diluito e va massaggiato direttamente sulla zona colpita da funghi e batteri. Soprattutto nei periodi più umidi, quando il terreno diventa fangoso, il rischio di infezione aumenta.

cavalli_neemInfine l’Olio di Neem è un ottimo disinfettante: creando uno spray a base di olio di Neem e acqua (miscelati in proporzione 1/20) e nebulizzandolo in diversi punti critici all’interno di stalle e maneggi è un buon mezzo per disinfestare naturalmente i locali dai parassiti. Allo stesso modo la lozione spray formata da acqua e olio di Neem può essere nebulizzata sul manto di cavalli e pony per rendere il pelo più lucido e allo stesso tempo tenere lontane mosche e tafani.

Essendo un prodotto assolutamente naturale e privo di effetti collaterali, il Neem è adatto ad un uso frequente. La pianta da cui si ricava è chiamata Azadirachta, della famiglia delle Meliacee, ed è una pianta sempreverde, alta fino a 25 metri che può vivere fino a 300 anni. Originaria dell’India e della Birmania, dove è da sempre conosciuta come Arishta, ovvero “albero capace di curare tutte le malattie”, si coltiva oggigiorno anche in altre zone delle regioni tropicali e subtropicali in Africa, Medio Oriente e Sud America. L’olio si ricava dalla spremitura a freddo dei semi, elementi che contengono la maggior concentrazione di principi attivi.

Fonte: oliodineem.com

© Riproduzione riservata