I cani possono entrare in chiesa?

Non vige uno specifico divieto: dipende dalle disposizioni del parroco

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

cani-chiesa-2Risponde a questo quesito in un chiaro e istruttivo video Claudia Taccani, avvocato responsabile dello Sportello Legale di OIPA nella rubrica Questioni Bestiali, sponsorizzata da Aniwell, azienda produttrice di cibo biologico per cani e gatti.

Nel video Claudia Taccani spiega come il diritto canonico, che regola le attività dei fedeli e delle strutture ecclesiastiche, non dispone alcun divieto specifico sull’accesso e sulla permanenza degli animali all’interno dei luoghi sacri, tuttavia ogni luogo può essere soggetto a un regolamento specifico, pertanto sarà il parroco a decidere se i cani possono avere accesso o meno alla sua chiesa.

Infine qualora la parrocchia frequentata sia pet friendly, l’avvocato ci ricorda l’importanza di tenere sempre un corretto comportamento: teniamo il nostro amico sempre al guinzaglio, non permettiamo che disturbi la funzione e nel caso in cui mostri segni di stress o di insofferenza non ignoriamoli, ma alziamoci e accompagniamolo fuori a fare due passi. Teniamo sempre presente, in ogni occasione, che se fa piacere a noi condividere con lui un’esperienza potrebbe non essere altrettanto per il nostro cane. 

Guarda qui il video integrale:

Fonte e video: Claudia Taccani, Questioni Bestiali – Aniwell
Foto: Pixabay

© Riproduzione riservata