Bimba, abbandonata incinta in colonia, ha rischiato di perdere una zampa

Portata nel centro OIPA di Rovigo dedicato ai gatti disabili è stata operata e presto potrà cercare casa

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

E’ iniziato a giugno il calvario di Bimba, giovane gatta soccorsa dai volontari dell’OIPA insieme alla sua cucciola, nei pressi dei Castelli Romani. Affetta da una deformazione alla zampa anteriore, Bimba si nascondeva tutto il giorno, per spuntare solo all’imbrunire. Doveva nutrirsi anche per allattare la sua cucciola, l’unica che le era rimasta in vita dopo essere stata abbandonata incinta nei pressi di una colonia felina. Molto intimorita, per diversi giorni non si è lasciata avvicinare, fino a quando, vinta la diffidenza, è apparsa finalmente insieme alla sua piccola che teneva ben nascosta.

bimba-rovigoDopo l’ipotesi di amputarle la zampa profilata dai medici dell’ASL, i volontari dell’OIPA di Roma hanno voluto offrirle una seconda chance affidandola alle cure dell’OIPA di Rovigo, che si occupa di diversi gatti disabili. La zampa anchilosata, infatti, che costringeva la micia a poggiare il dorso del piede provocando gravi ulcere, era curabile.

Così, dopo un mese di fisioterapie, il 9 settembre Bimba è stata sottoposta ad un intervento chirurgico durante il quale è stato rilasciato il tendine che la costringeva a ripiegare all’interno la zampa anteriore ed è stato applicato un fissatore esterno che consentirà all’articolazione di riprendere la posizione corretta. Trascorse circa due settimane di convalescenza, Bimba dovrà poi portare un bendaggio e riacquistare gradatamente la normale postura dell’arto. Ora a Bimba manca solo una vera famiglia che sappia amarla per sempre.

Per chi volesse aiutare l’OIPA di Rovigo e il progetto Disabilandia qui tutti i riferimenti.

Fonte e foto: OIPA 

 

© Riproduzione riservata