Terremoto: si mobilitano le associazioni

Si raccoglie cibo, medicinali e beni di prima necessità per i quattro zampe, ma si fornisce anche sostegno alle loro famiglie

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

I volontari dell’Ente Nazionale Protezione Animali sono già al lavoro nei luoghi colpiti dal terribile terremoto che ha devastato ieri il centro Italia, mentre è in arrivo a Accumoli una colonna di mezzi della Protezione Animali (un’autoambulanza veterinaria, un’automedica, un mezzo per il trasporto di animali) con veterinari e volontari, attrezzati con tenda da campo, medicinali e strumenti di recupero e primo soccorso di animali.

DSCF9474“Il nostro ruolo è quello non solo di soccorrere gli animali, anche loro vittime del terremoto, ma anche quello di fornire assistenza alle persone attendate che sono riuscite a salvare i loro animali domestici dichiara l’associazione. “Facendo seguito alle prime offerte di aiuto provenienti da tutta Italia, vi preghiamo di indirizzare eventuali disponibilità di materiali, petfood, gabbie, persone,mezzi, ecc. all’indirizzo terremoto@enpa.org“. Non è la prima volta che ENPA interveniente, a sostegno degli animali, in zone colpite da terremoti. E’ già successo in Abruzzo e in Emilia Romagna.

Anche alcuni volontari OIPA sono già sul posto per i primi recuperi. “Le situazioni d’emergenza sono molteplici e di vario tipo” afferma l’OIPA “dai cani vaganti in preda al panico, alle famiglie che, rimaste senza casa, hanno bisogno di aiuto per la gestione dei loro animali, ma anche gli animali legati in edifici a rischio crollo”. Sono già attive raccolte di aiuti concreti presso i punti di raccolta più vicini alle zone colpite in provincia di Ascoli Piceno, Rieti , Viterbo e L’Aquila ed è possibile contattare la sezione OIPA più vicina per verificare i punti di raccolta allestiti nelle altre regioni d’Italia.

Lega del Cane si è messa subito a disposizione della Protezione Civile per poter organizzare un’azione coordinata al fine di tutelare anche gli animali: grazie alla sua capillare rete di volontari e sedi territoriali attualmente è possibile recarsi presso i diversi punti di raccolta (consultali qui) per portare cibo (secco e umido: junior, adult e senjor), cucce, coperte, trasportini, kennel, gabbie di grandi dimensioni, materiale chirurgico e medicinali.

Infine la LAV ha messo a disposizione su Twitter un numero per segnalazioni e necessità riguardanti gli animali: scrivete o chiamate il 3290398533.

Fonti: ENPA, OIPA, LAV, LNDC
Foto: Animal Republic

© Riproduzione riservata