Un viaggio in bicicletta contro la tauromachia e le perreras

Terza edizione per il “Basta Corrida Veg Tour”, che dal 1° al 17 agosto prevede un percorso di 2.700 Km, con partenza da Torino e arrivo a Madrid

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Lunedì 1° agosto a Torino, in via Michele Kerbaker 3, dalle 7 alle 7.30 del mattino si celebrerà la partenza del “Basta Corrida Veg Tour”, la campagna di sensibilizzazione internazionale su due ruote contro la tauromachia. Giunto alla sua terza edizione, l’evento è organizzato da Bike for Animals, una generosa sfida di cui il volontario Paolo Barbon si è assunto la responsabilità organizzativa e di cui Leal Lega Antivivisezionista è sostenitrice e partner.

Il tour in bicicletta prevede la partenza da Torino, scelta come città simbolo del toro, con tappe a Veynes, Ales, Nimes, Lunel, Montpellier, Beziers, Port Vendres in Francia, per spostarsi poi a Barcellona, Amposta, Castellon de la Plana, Valencia, Alicante, Aguilas, Almeria, Malaga, Sevilla, Caceres e Madrid.basta corrida tappe 2016La tappa finale, infatti, è stata prevista proprio nella capitale che ospita la più grande arena del mondo e ad accogliere i ciclisti ci saranno attivisti spagnoli e stampa locale.

Dal 1° al 17 agosto, quindi, verranno percorsi in bicicletta più di 2.700 Km, per protestare oltre che contro la tauromachia, anche contro le perreras, i famigerati canili-lager spagnoli. In ogni città sede di tappa si terranno manifestazioni informative e di protesta contro la corrida, in collaborazione con le associazioni francesi e spagnole per la protezione animali. Sono previsti anche incontri con i volontari per consegnare gli aiuti raccolti in Italia da Paolo Barbon e destinati ai cani delle perreras.

“Non è accettabile pensare che la tortura, la sofferenza, l’umiliazione e la morte di un vivente possano costituire un divertimento per qualcuno”, ha commentato Paolo Barbon, “e noi facciamo il possibile per boicottare e fermare questo orrore”.

La mattina del 1° agosto, a Torino, insieme agli attivisti saranno presenti anche il presidente di Leal, Gianmarco Prampolini, la parlamentare europea del Movimento 5 Stelle Eleonora Evi, che si è sempre battuta contro la corrida e i sussidi per gli allevatori di tori da combattimento, insieme ai colleghi, a loro volta difensori dei diritti animali: il senatore Lello Ciampolillo, Chiara Giacosa del Consiglio Comunale di Torino, Francesca Frediani e Giorgio Bertola, del Consiglio Regione Piemonte.

basta corrida veg tour 2016Appassionati, amici, sostenitori e ciclisti accompagneranno la squadra in partenza per i primi chilometri del percorso, mentre altri si aggiungeranno alle tappe successive. Durante il tour sarà possibile seguire il diario di viaggio su Instagram e sulla pagina ufficiale di Facebook.

Fonte e immagini: Ufficio stampa Liberazione animale

© Riproduzione riservata