GrandView Aquarium (Cina): il video che mostra la sofferenza dell’orso polare

Cresce la protesta di Animals Asia per far chiudere la struttura. La petizione ha raggiunto oltre 118 mila firme

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Vi abbiamo già raccontato qualche settimana fa della tragica realtà del GrandView Aquarium che si è guadagnato sulla stampa mondiale il pessimo primato di “uno dei più tristi zoo del mondo”, e qualcuno lo ritiene addirittura “il peggiore”.

Grandview acquariumLa struttura che il Washington Post non a torto ha definito una “prigione” è situata all’interno di un centro commerciale, a Guangzhou in Cina, dove vengono detenuti due orsi bianchi, cinque cuccioli di tricheco, sei giovani balene beluga e due lupi artici, tutti reclusi in spazi angusti e inadeguati. Lo dimostra questo video girato dagli attivisti di Animals Asia che denuncia come questo povero orso polare non abbia nessun posto dove nascondersi dalla folla che scatta foto, e in preda alla disperazione, colpisce le finestre e bramisce. Nella sua cella non c’è niente di naturale, nessun arricchimento ambientale, nemmeno il tentativo di creare un ambiente che possa in qualche maniera venire incontro ai bisogni di un orso in vita. Nemmeno la luce del sole.

Gli internauti cinesi hanno ripetutamente sollecitato il pubblico di stare alla larga da questo luogo – in effetti mettendolo alla berlina fin dalla sua apertura” spiega Animals Asia. “Ci sono stati comunque molti visitatori curiosi di capire quali fossero le reali condizioni degli animali, tormentati dai ripetuti colpi sulle finestre da parte del pubblico desideroso di richiamare la loro attenzione per una foto”.

“Non ci sono scuse per intrappolare un animale in questa maniera, ma si crede che gli orsi polari siano fra gli animali più difficili da tenere in cattività. Gli orsi polari spesso manifestano comportamenti stereotipati a causa delle restrizioni imposte ai loro naturali istinti dall’isolamento, come per esempio la ricerca di cibo” ha dichiarato Dave Neale, Responsabile del programma Animal Welfare di Animals Asia. Gli orsi polari hanno bisogno di molto spazio. Abbastanza per camminare, correre, arrampicarsi e andare a caccia. La lista delle cose di cui avrebbero bisogno è molto lunga – ma si può rispondere che l’unica cosa di cui un orso polare ha davvero bisogno è vivere libero in natura”. Quello che vediamo nel video “è un animale senza pace e privo di qualsiasi conforto naturale. Oltretutto, le informazioni per venire incontro alle esigenze psicologiche e comportamentali degli orsi polari in cattività sono libere, numerose e disponibili, ma fino a questo momento sono state tutte ostinatamente ignorate” ha concluso Dave Neale.

Se anche tu vuoi sostenere la protesta di Animals Asia firma qui la petizione per chiedere la chiusura del GrandView Aquarium:

box PETIZIONI

Fonte e foto: Animals Asia

© Riproduzione riservata