Cambia casa, ma per i gatti niente trasloco

Denunciata alla Procura di Roma per abbandono di animali

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Aveva accudito i mici per anni all’interno del grande terrazzo dell’abitazione al piano terra in zona Aurelio a Roma, ma a seguito della cessata locazione e del conseguente trasloco non si è preoccupata di far cambiare residenza anche ai gatti che così sono rimasti gli unici inquilini, compresa una mamma con i gattini, tutti lasciati a patire fame e sete.

guardieroma (3)L’allarme è arrivato alla sede romana dell’OIPA che ha subito attivato le proprie guardie zoofile per un sopralluogo. Un’inquilina del piano soprastante, preoccupata per la sorte dei gatti, aveva provveduto a somministrare cibo e acqua dal proprio balcone consentendo così agli animali di sopravvivere per circa quindici giorni ovvero dal momento del trasloco per ignota destinazione dell’anziana signora.

Accertata la presenza di gatti e gattini e sentite le testimonianze, i volontari delle guardie zoofile dell’OIPA Roma hanno inviato una dettagliata informativa alla Procura della Repubblica di Roma per il reato di abbandono di animali. L’Autorità Giudiziaria ha disposto con urgenza una perquisizione dell’abitazione al fine di trarre in salvo i gatti e di verificare la presenza eventuale di altri animali all’interno.

La perquisizione eseguita dalle Guardie Zoofile dell’OIPA e dal XII Gruppo della Polizia di Roma Capitale, ha richiesto anche l’intervento dei vigili del fuoco per accedere all’interno dell’abitazione, dove per fortuna non sono stati trovati altri animali. I gatti presenti nel terrazzo, tre adulti e due gattini, sono stati recuperati dai volontari dell’OIPA per mezzo di speciali gabbie trappola e affidati alle cure della preposta struttura comunale di Muratella.

Fonte e foto: Oipa

© Riproduzione riservata