Alla riserva vietnamita di Tam Dao è nata una nuova amicizia

Goldie e Murphy, due cuccioli di orso salvati dai bracconieri, hanno imparato a volersi bene e a giocare insieme

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Hanno rischiato di passare tutta la loro vita rinchiusi in una piccola gabbia sfruttati per la loro bile. Questo il triste destino a cui Murphy e Goldie sono scampati grazie all’intervento del team di Animals Asia e al Dipartimento di Protezione Forestale del Vietnam.

orsi_animalsAsia 2Questi due piccoli esemplari di orso del sole sono stati salvati dalle grinfie dei cacciatori di frodo, ma entrambi hanno perso la mamma, abbattuta dai bracconieri. Nell’aprile 2015, a soli sei mesi, Goldie è giunto intimorito e traumatizzato nella riserva naturale di Tam Dao – un centro di recupero di proprietà di Animals Asia costituito da 10 mila metri quadrati di spazi semi-naturali recintati all’aperto destinati a stimolare il comportamento naturale degli orsi. Murphy, invece, è stato liberato nel luglio 2015, all’età di sei settimane, ed è stato svezzato dal team di Animals Asia, che lo ha aiutato anche ad imparare a esplorare il mondo: “È stato un privilegio avere la possibilità di guardare Murphy crescere in questi mesi. Quando è arrivato da noi, non potevamo credere che potesse superare il trauma subito dopo l’uccisione della madre – lui che era così piccolo. È la prova meravigliosa che quest’orso del sole è destinato a lasciarsi alle spalle il terribile passato per diventare un giovanotto felice – ma ci ricorda anche che cosa sarebbe potuta essere la sua vita se non ci fosse stato il business della bile” dichiarano i responsabili l’associazione.

orsi_animalsAsiaGli orsi sono ancora in fase di riabilitazione ma sono cresciuti rapidamente e hanno potuto esplorare spazi più grandi. Tuttavia non avevano ancora avuto modo di relazionarsi con i loro simili: Guardare per molti mesi questi cuccioli crescere senza compagnia è stata davvero una sfida, dato che sono incredibilmente giocondi e pieni di energia. Anche se possiamo offrire loro tutte le cure di cui hanno bisogno, sappiamo che non possiamo sostituire un altro orso nel gioco e nella lotta, nella ricerca di arricchimenti ambientali e nel tempo trascorso a poltrire. Dopo settimane di positive interazioni anche con gli altri vicini, abbiamo finalmente aperto la porta che li separava” afferma la Bear Manager Kelly Donithan. “Dopo essersi annusati con sorpresa, distratti dai giocattoli che l’altro possedeva, hanno cominciato a rincorrersi e a fare wrestling fino a quando non sono crollati a terra esausti…poi si sono risvegliati per giocare ancora, naturalmente! È stato un regalo bellissimo assistere al loro incontro, grazie al quale i due piccoli orsi del sole hanno potuto cominciare a comportarsi seguendo i loro istinti”.

“Per Goldie e Murphy questa è la fine di un prematuro incubo nelle loro vite. I cuccioli di orso imparano così tante cose dalla loro madre e perderla a questa età è davvero straziante. Hanno certamente trovato una nuova famiglia ma come orsi erano soli. Adesso possono finalmente cominciare a fare nuove amicizie e riprendersi la propria vita, in breve essere felici” ha dichiarato soddisfatta la fondatrice di Animals Asia, Jill Robinson. “Ci impegniamo a prenderci cura per tutta la vita di ogni orso che liberiamo. È probabile che Goldie e Murphy restareanno con noi per i prossimi 30 anni e non ci sono dubbi che trascorreranno questo tempo in amicizia.”

I piccoli sono solo due dei quasi 600 esemplari che Animals Asia ha sottratto alle fattorie della bile in Cina e Vietnam. Purtroppo oltre 1.200 orsi restano ancora imprigionati nel solo Vietnam.

© Riproduzione riservata