Anche il marchio di lusso James Perse Los Angeles abbandona la lana d’angora

Sono ormai 110 i marchi che hanno detto no a questa crudeltà

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Dopo essere venuti a conoscenza delle proteste di Peta anche l’esclusivo marchio James Perse Los Angeles ha deciso di unirsi al gruppo dei 110 top brand – che include Calvin Klein, Tommy Hilfiger, Benetton, H&M e Inditex (Zara) – che hanno bandito la lana d’angora dalle loro collezioni.

CONIGLIO GABBIALa decisione è maturata dopo che la compagnia ha appreso dalle indagini di Peta la scioccante verità che si cela dietro l’industria dell’angora: il pelo di coniglio utilizzato per creare la lana viene strappato direttamente dalla pelle dei conigli vivi. Come rivelato da Peta, inoltre, anche i conigli che vengono tosati sono invariabilmente feriti dagli strumenti taglienti utilizzati, mentre cercano disperatamente di scappare. Infine, l’industria dell’angora condanna questi intelligenti e socievoli animali ad anni di isolamento in piccole e sudice gabbie di ferro.

Sconsigliamo la visione del seguente video a chi è più sensibile – IMMAGINI FORTI

Fonte: Peta

 

© Riproduzione riservata