Pupo: ora manca solo una famiglia

Salvato dalle volontarie Oipa di Trapani, è completamente rinato

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

A distanza di circa un mese dal suo recupero (foto), Pupo, giovane cane randagio trovato in strada a Calatafimi Segesta (TP) dalle volontarie OIPA, sembra davvero un altro cane.

Allontanato dagli abitanti per il suo aspetto esteriore, Pupo viveva nascosto nell’ombra, sofferente e consapevole di una diversità che non poteva scacciare perché dovuta a una malattia, la rogna demodettica che, insieme alla leishmania, lo stava divorando, indebolendo in maniera progressiva il suo sistema immunitario. Catapultato nella dura vita di strada, cui non era abituato, Pupo si è trovato costretto a mendicare cibo. Nonostante le sue condizioni di salute, Pupo non ha mai perso la socievolezza, né il desiderio di ricevere delle carezze, quelle che solo le volontarie OIPA gli dispensavano al momento della pappa, quando Pupo usciva dal suo nascondiglio per poi tornare a eclissarsi.

pupo- ritrovamentoCon il tempo sono riuscite a conquistare completamente la sua fiducia, a portare Pupo in salvo e a cominciare le cure. Le terapie cui è stato sottoposto per la cura della rogna demodettica e della leishmania proseguono e Pupo sta pian piano riacquistando le forze che aveva perso. Viene immerso in un bagno medicamentoso tutti i giorni e, dal momento che reagisce bene alle cure, la dose di glucantime è stata aumentata. A breve sarà sottoposto a ulteriori analisi del sangue per stabilire come proseguire la terapia.

pupo 3

Grazie all’affetto di cui è circondato, Pupo mangia con appetito e ha iniziato a mostrare anche il desiderio di uscire. Portato in passeggiata, si rilassa tra il verde delle colline che circondano il comune di Calatafimi, mostrandosi socievole con tutte le persone che incontra. Il fatto che abbia iniziato anche a giocare, sia con le volontarie, che con un gatto che gli fa compagnia durante la giornata, è indice del sua netta ripresa.

Ora a Pupo manca solo un amico fidato che lo accolga nella sua vita per sempre.

Per maggiori informazioni su Pupo: Oipa Trapani

© Riproduzione riservata