Vittoria: niente depenalizzazione

Arriva la conferma del Governo

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Nessuna depenalizzazione dei reati contro gli animali: lo afferma una nota della Federazione Italiana Associazioni Diritti Animali e Ambiente che, nei giorni scorsi, ha avviato un mailbombing su Governo e Parlamento e ha annunciato una giornata nazionale di mobilitazione per sabato 24 gennaio, allo scopo di scongiurare il colpo di spugna, con l’impegno congiunto delle 34 associazioni aderenti.
Secondo quanto riportato, il premier Renzi ammette l’errore del Governo e promette di escludere i reati a danno degli animali dallo Schema di decreto sulla non punibilità “per particolare tenuità del fatto”.
Alla ripresa dei lavori parlamentari dopo le feste, si attendono passi concreti, come ha annunciato ieri il Ministro della Giustizia Orlando, passi che finalmente consentano di dichiarare superata la fase di mobilitazione. Il mailbombing comunque continua, dichiarano le associazioni, per far capire che la guardia non è abbassata.

cANILE

© Riproduzione riservata