“Il futuro inizia a tavola: azioni sostenibili, virtuose e necessarie”

Appuntamento a Milano mercoledì 1 ottobre con il convegno organizzato da LAV

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Inizia con questo convegno il percorso di LAV verso EXPO2015 “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”. L’appuntamento con l’EXPO è una grande opportunità per informare e sensibilizzare sulla necessità primaria di adottare scelte alimentari consapevoli e responsabili per garantire un futuro al Pianeta.
Il Convegno si svolgerà mercoledì  1° ottobre, presso il Palazzo dei Congressi della Provincia di Milano, con il patrocinio dell’Ordine degli Avvocati del capoluogo lombardo – membro del comitato scientifico di EXPO2015 – e vedrà la partecipazione di numerosi esponenti dei settori medico, legale e accademico che cercheranno di rispondere ai numerosi interrogativi che molti organismi internazionali stanno cominciando ad affrontare, come le scelte di produzione e consumo fino ad oggi utilizzate, che non saranno sostenibili a lungo termine per la sopravvivenza del Pianeta e dei suoi abitanti.

convegno lav

Ad oggi infatti sono circa 805 milioni le persone – vale a dire una su nove – che al mondo soffrono la fame, secondo il nuovo rapporto dell’ONU pubblicato lo scorso 16 settembre. Nonostante questo le previsioni della Fao vedono un forte incremento per il prossimo decennio della richiesta di consumo di proteine animali e biocarburanti, che porterà la produzione agricola per questi ultimi e il per i mangimi destinati all’allevamento a superare quella agricola a scopo alimentare diretto.

Come sarà dunque possibile sostenere a lungo termine questa tendenza? Qual è oggi la condizione degli animali destinati a diventare cibo? A che punto sono le scelte alimentari che tentano di invertire questa tendenza? E i diritti al riconoscimento delle scelte alimentari prive di prodotti di origine animale? Singoli cittadini e Amministrazioni pubbliche cosa devono fare?

Il convegno si propone di rispondere, declinando il tema della scelta vegana, sia come soluzione a questioni globali – la disponibilità di cibo, la sicurezza alimentare, la tutela dei diritti degli animali e la salvaguardia dell’ambiente – che come diritto individuale alla scelta alimentare, da tutelare attraverso lo sviluppo di strumenti normativi dedicati e di una riflessione specifica sull’alimentazione collettiva nelle istituzioni pubbliche.

La prima parte del Convegno intitolata “dall’allevamento al piatto, quali retroscena”, affronterà gli aspetti legali delle condizioni degli animali negli allevamenti e della sicurezza alimentare. Il pomeriggio sarà dedicato, invece, ai temi del diritto alla scelta alimentare, al rapporto tra alimentazione, salute e tutela dell’ambiente e alle strategie da  adottare per garantire il migliore dei futuri possibili al nostro Pianeta e ai suoi abitanti, quindi alla scelta vegana come soluzione.

Ospiti, tra gli altri, il Direttore del settimanale “Il Salvagente” Riccardo Quintili, il veterinario dirigente Asl Dott. Enrico Moriconi, il Prof. Leonardo Pinelli dei Medici per l’Ambiente ISDE, il Dott. Franco Viciani già senior economist della FAO, il Prof. Luigi Lombardi Vallauri, il Dott.Paolo Candotti veterinario dirigente Izsler, la Prof.ssa Silvia Buzzelli e docente all’Università di Milano Bicocca e lo Chef stellato Pietro Leemann.

Modereranno gli interventi, Beatrice Montini e Alessandro Sala, giornalisti del Corriere della Sera, curatori del blog “Veggo Anch’io” del Corriere.it.

In conclusione, in diretta video con la California, la consegna del premio internazionale Empty Cages Prize,  istituito nel 2009 dalla casa editrice Sonda, a Will Tuttle, autore di “Cibo per la pace” (Edizioni Sonda) – da anni best seller negli Stati Uniti.

Con la campagna Cambiamenu e con l’istituzione del MercoledìVeg, Lav da anni si propone di stimolare una riflessione più ampia e profonda sulle scelte alimentari e sul loro impatto su Pianeta, animali, salute e disponibilità di cibo per tutti.

© Riproduzione riservata