Il lato oscuro del latte

Dal Canada un video choc. Mucche picchiate e torturate in uno degli allevamenti più grandi del paese

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Latte, formaggio, gelato. Dietro ognuno di questi alimenti c’è una storia di estrema crudeltà.
Ne è convinta l’associazione Mercy for Animals, che recentemente ha diffuso una nuova video-inchiesta sui maltrattamenti, gli abusi e le torture praticate dal più grande  allevamento di mucche “da latte” del Canada.
Nel video, messo online il 6 giugno e girato dagli attivisti a maggio 2014 con telecamere nascoste, si vedono alcuni dei dipendenti dello stabilimento colpire le mucche sul muso e sul corpo con catene, bastoni, tubi di metallo, rastrelli. Un paio di sequenze mostrano un animale sollevato di peso per il collo con una catena collegata a un trattore. E ancora violenze totalmente gratuite quali lo strappo del pelo dalla coda. Il tutto in mezzo a insulti e urla da parte degli impiegati della stalla.

Immagini che per fortuna non sono cadute nell’indifferenza: oltre 90mila persone hanno firmato una petizione on line  per protestare contro i maltrattamenti e chiedere ai proprietari dell’azienda maggiori controlli. Al momento otto dipendenti sono stati denunciati alle autorità.

© Riproduzione riservata